Pubblicato da: lastejan | 26/06/2018

Compleanno e complimenti

Ieri sono andata a prendere il Pupo dal suo penultimo allenamento di pallacanestro e ho chiesto al suo allenatore, un signore di 56 anni con braghette e canottiera che darebbe filo da torcere a molti ventenni, quando sarebbero ricominciati gli allenamenti.

“Salve, sono la mamma di Pupo, vorrei sapere quando ricominciate.”

“Chi è Lei?”

“La mamma di Pupo.”

“E cosa vuole da me?”

“Sapere quando ricominciano gli allenamenti.”

“No, ‘spe: perché lo chiede a me?”

“Signo’, SONO LA MAMMA DI PUPO.”

“Spe’… ah, ma PUPO! Alto, slanciato, agitatissimo?”

“Eh, Pupo.”

“Oh, che piacere immenso conoscerLa! Pupo è stupendo, fantastico! Quando capita uno così, è una fortuna!”

“Ah sì? Mi pare che si diverta molto.” (in realtà per me è già Magic Johnson, ma ammetto di essere vagamente di parte).

E comincia una pioggia di complimenti che farebbe sciogliere le mamme più umili, quindi figuriamoci me. Il Pupo è: veloce, agguerrito, motivato, simpatico, divertente. Ambizioso, ma nel modo giusto. Corretto, agile. Lui cerca di vedere tutto contemporaneamente: avversari, palla, canestro, e cerca di prevedere le azioni. Cade, ma per l’entusiasmo. Si fa male, ma si rialza e ricomincia a giocare.

L’allenatore mi ha detto che è laureato in psicologia e pedagogia e che allena bambini e ragazzi da 30 anni, e che quindi si sente di dire che il Pupo ha trovato lo sport perfetto per lui e che lui è perfetto per questo sport.

Chi sono io per dissentire? Molto meglio fare la ruota, godersi i complimenti e continuare a sostenere l’entusiasmo del Pupo per questo sport.

E il compleanno: domenica il Pupino compie 5 anni. E’ da mesi che fa il conto alla rovescia. Non avendo ancora una gran percezione del tempo che passa, capita spesso che chieda “E’ domani?” “No, è fra venti giorni.” e il giorno dopo “E’ domani?”

Ieri ha consegnato 4 inviti ai suoi amici per la festa che faremo sabato. Per ora abbiamo una disdetta e una conferma, e ho il terrore che disdicano anche gli altri, ma una mia amica mi ha offerto di affittarmi suo figlio, noto casinista e pronto al litigio, e che posso pure tenermelo quanto voglio. Non è escluso che lo affitti davvero 😀

In programma ci sono una crostata di frutta con le pesche, patatine alle arachidi (suona strano, ma sono come le Dixi) e a seconda della temperatura una battaglia con le pistole ad acqua, una caccia al tesoro o una passeggiata nel bosco. Abbiamo chiesto ospitalità ai Suoceri, provvisti di un grandissimo giardino, così almeno non devo dannarmi l’anima a pulire casa. Dovrò dannarmela a portare tutto (bambini, giochini, torta, regali) al lago e ad arrangiarmi con l’incasinatissima cucina dei Suoceri, ma a caval donato non si guarda in bocca.

E poi domenica lo festeggiamo in famiglia, e da parte mia riceverà degli stencil di cavalieri e draghi, dall’Uomo un Minion paracadutista e delle carte Pokemon, da suo fratello un piccolo peluches del Gruffalò. Come al solito il mio regalo è il più palloso, vabeh.

Siccome sono una madre pessima, uso il suo “coming of age” per convincerlo a perdere qualche pessima abitudine, come piagnucolare per qualunque belinata, fare la spia o camminare sui giocattoli anziché raccoglierli. Finora non ho avuto grandi risultati.

Annunci

Responses

  1. Da grande appassionata di basket, sappi che il Pupo ha già una fan per quando cavalcherà il parquet dell’NBA 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: